Giordania

La Giordania, terra dell'Antico e del Nuovo Testamento, da Petra e Jerash, passando per la città dei mosaici, Madaba, è un parco archeologico a cielo aperto, dove i segni di una cultura antichissima sono rimasti integri nel tempo. Il visitatore assapora le suggestioni del mondo antico con la visita di Jerash, conosciuta come la “Pompei d'oriente”, ricca come è di stupendi monumenti come il foro e l'anfiteatro. Poi la sosta a Petra, la “Città Rosa”, costruita dai Nabatei più di 2000 anni fa, scavata nella roccia rosa-rossa. La città è raggiungibile solo attraverso una fessura tra le montagne, chiamata Siq, al termine della quale si trova uno dei monumenti più noti al mondo, ovvero il “Tesoro”.

Ancora Madaba, in epoca bizantina centro fiorentissimo e scuola di mosaico. Nella Chiesa ortodossa di San Giorgio si conservano splendidi mosaici, fra cui la famosa "Mappa di Madaba" la più antica della Terra Santa. Poco più su di Madaba, si erge il monte Nebo, dove Mosè morì e fu sepolto, ci troviamo nei luoghi per eccellenza dell'antica "Terra Santa". Sul Monte Nebo salì Mosè e da lì il Signore gli mostrò la Terra Promessa: "Questo è il paese che ho giurato di dare alla discendenza di Abramo, Isacco e Giacobbe. Te l'ho fatto vedere con i tuoi occhi, ma tu non vi entrerai". Sulla vetta si trova il Santuario dei Francescani, costruito in memoria della morte di Mosè.